0 0
Risotto della vita grama con agretti

Pubblica ne tuo social

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Adjust Servings:
250 g Agretti
300 g Riso
300 g Patate
1 l Brodo di carne
30 g Burro
4 cucchiai Parmigiano
Sale

Segnala questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Risotto della vita grama con agretti

  • 30
  • Persone 4
  • Facile

Ingredienti

Indicazioni

Condividi

Per #lericettedimenticate, oggi vi presento il risotto della vita grama con agretti.  Si tratta di un risotto alle patate al quale ho aggiunto un tocco in più, gli agretti.

Il risotto con le patate è un piatto povero della tradizione.
Ho visto questo riso su “Il quaderno delle ricette del Lago Maggiore”, una raccolta molto interessante di ricette delle mamme e delle nonne, i titoli sono in dialetto del luogo. Vi presento allora il “ris de la vita grama“, ovvero il riso della vita dura e misera. Un tempo si aggiungeva ai piatti ciò che c’era nell’orto, cosi ho pensato, vista la stagione, di aggiungere dei bellissimi agretti.

Steps

1
Fatto

Per preparare il riso della vita grama con agretti per prima cosa pulite e lavate gli agretti, poi fateli scottare in acqua bollente per 15 minuti.
Partite poi dal brodo di carne e quando arriva a bollore metteteci le patate pelate e intere a cuocere per circa 15 minuti.
Aggiungete il riso e cuocere per altri 15-16 minuti, o comunque il tempo indicato sulla confezione del riso.
Mentre il riso cuoce togliete le patate e schiacciarle con una forchetta, rimettere poi questo ”purè” all’interno della pentola con il riso.
Il brodo dovrebbe bastare per portare a cottura il riso ma eventualmente, se si asciugasse troppo, aggiungete qualche mestolino di acqua oppure se resta troppo acquoso, alzate la fiamma.
Assaggiate per aggiustare eventualmente di sale.
A fine cottura spegnete e lontano dal fuoco mantecate con il burro e il parmigiano.
Servite finendo il piatto con gli agretti.

previous
next
Cornetti veloci alla confettura di fragole
previous
next
Cornetti veloci alla confettura di fragole

Aggiungi il tuo commento